Arnovecchio - Area naturale protetta

Il Centro RDP Padule di Fucecchio gestisce per conto del Comune di Empoli l'area naturale protetta di Arnovecchio, un'oasi naturalistica a due passi dalla città, assicurandone l'apertura ed organizzando eventi e visite guidate.
 

Il Centro RDP Padule di Fucecchio Onlus propone alle scuole interessate una attività di visita nell’area naturale protetta di Arnovecchio, facilmente raggiungibile dall’abitato di Empoli, da svolgersi nell’arco di una mattinata o di un pomeriggio in qualsiasi periodo dell’anno, su prenotazione. Programma.

 

Prossimi eventi: "Festa dell'Albero", domenica 2 dicembre ore 10 (vedi sotto).

 

 

 

 
L’area di Arnovecchio, collocata in un paleomeandro dell’Arno che fu rettificato nel corso del XVI secolo, fu interessata in tempi più recenti da attività estrattive per la produzione di ghiaia, durate circa quarant'anni, che portarono alla formazione di alcuni bacini lacustri.
Attualmente è caratterizzata da un mosaico di ambienti diversi che, sebbene di origine artificiale, con il progressivo abbandono delle attività produttive sono andati incontro a processi spontanei di naturalizzazione; le cave in particolare sono state colonizzate da numerose specie faunistiche e floristiche.
Nella parte di proprietà comunale (ex Cava Pierucci) è stato realizzato un sentiero natura dotato di strutture che facilitano l'osservazione di piante ed animali selvatici e concepito per una completa accessibilità anche da parte di persone con difficoltà motorie o non vedenti: oltre a quattro osservatori della fauna ci sono infatti cartelli illustrativi e pannelli tattili con ambienti, piante ed animali in rilievo e testi in alfabeto braille.
Info Centro R.D.P. Padule di Fucecchio, tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it , pagina Facebook “Oasi Arnovecchio - Anpil”.
 

Altre notizie sull'area

 

 

COME ARRIVARE

Per chi viene da Pisa o da Firenze percorrere la superstrada FI-PI-LI, prendere lo svincolo in uscita Empoli Est e svoltare a destra al primo incrocio. Raggiunta una rotonda prendere la SS.67 in direzione Empoli centro e percorrerla per circa 500 metri (fino all’altezza del Ristorante Bianconi), svoltare a destra in via Cantone e subito dopo ancora a destra in via del Piano all'Isola. Seguire la strada (stretta, ma asfaltata) fino al suo innesto con via Arnovecchio, svoltare a destra e percorrere ancora 300 metri (ingresso dell’ANPIL sulla sinistra).

Per chi si trova ad Empoli dalla zona sportiva percorrere viale delle Olimpiadi fino in fondo e prendere via Tinaia direzione Cortenuova. Al bivio che troviamo appena raggiunta quest'ultima frazione svoltare a sinistra in via Arnovecchio direzione Fibbiana (Montelupo F.no) e percorrere circa 500 metri (ingresso dell’ANPIL sulla sinistra).
 
 
 

ORARI DI APERTURA

L'accesso all'area naturale protetta di Arnovecchio è libero negli orari di apertura.
 
GENNAIO:
- SABATO dalle 14,00 alle 17,00
- DOMENICA dalle 9,00 alle 12,00
(visite guidate il sabato alle ore 15,00 e la domenica alle ore 10)

FEBBRAIO:
- SABATO dalle 14,30 alle 17,30
- DOMENICA dalle 9,00 alle 12,00
(visite guidate il sabato alle ore 15,30 e la domenica alle ore 10)

MARZO:
- SABATO dalle 15,00 alle 18,00
- DOMENICA dalle 9,00 alle 12,00
(visite guidate il sabato alle ore 16,00 e la domenica alle ore 10)
 
APRILE:
- SABATO dalle 15,30 alle 18,30
- DOMENICA dalle 9,00 alle 12,00
(visite guidate il sabato alle ore 16,30 e la domenica alle ore 10)
 
MAGGIO:
- SABATO dalle 16,00 alle 19,00
- DOMENICA dalle 9,00 alle 12,00
(visite guidate il sabato alle ore 17,00 e la domenica alle ore 10)
 
GIUGNO:
- SABATO dalle 16,00 alle 19,00
- DOMENICA dalle 9,00 alle 12,00
(visite guidate il sabato alle ore 17,00 e la domenica alle ore 10)
 
LUGLIO:
- DOMENICA dalle 9,00 alle 12,00
(visite guidate la domenica alle ore 10)
 
AGOSTO:
- DOMENICA dalle 9,00 alle 12,00
(visite guidate la domenica alle ore 10)

SETTEMBRE:
- SABATO dalle 16,00 alle 19,00
- DOMENICA dalle 9,00 alle 12,00
(visite guidate il sabato alle ore 17 e la domenica alle ore 10)

OTTOBRE:
- SABATO dalle 15,30 alle 18,30
- DOMENICA dalle 9,00 alle 12,00
(visite guidate il sabato alle ore 16,30 e la domenica alle ore 10)

NOVEMBRE:
- SABATO dalle 14,00 alle 17,00
- DOMENICA dalle 9,00 alle 12,00
(visite guidate il sabato alle ore 15,00 e la domenica alle ore 10)

DICEMBRE:
- SABATO dalle 13,30 alle 16,30
- DOMENICA dalle 9,00 alle 12,00
(visite guidate il sabato alle ore 15,00 e la domenica alle ore 10)
 
 

PROSSIMI EVENTI

  

Domenica 2 dicembre, ore 10
Festa dell'Albero
Area naturale protetta di Arnovecchio

La Festa dell'Albero, che trova le proprie radici nelle tradizioni popolari e oggi è stata istituzionalizzata con legge dello Stato, viene celebrata anche da Legambiente mettendo a dimora tantissimi arbusti e giovani alberi in tutta la Penisola.
Per sensibilizzare la cittadinanza sull'importanza della presenza del verde nei centri urbani, il Circolo Legambiente Empolese Valdelsa, con il patrocinio del Comune di Empoli, organizza due eventi, iniziando sabato 1 dicembre al Palazzo delle Esposizioni.
Domenica 2 dicembre alle ore 10 la Festa dell'Albero si sposta invece nell'oasi di Arnovecchio, in collaborazione con il Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio che gestisce l'area naturale protetta.
Nell'occasione verranno piantati due esemplari di Farnia, quercia caducifolia tipica delle vallate e delle aree planiziali: è uno degli alberi più maestosi e longevi della nostra flora, e può superare i 50 metri di altezza e i 500 anni di età.
Programma
- Saluti dell'Assessore all'Ambiente del Comune di Empoli Fabio Barsottini e del Presidente di Legambiente Empolese Valdelsa Stefano Busoni.
- Messa a dimora di due querce (due esemplari di Farnia) lungo il percorso naturalistico.
- Visita dell'oasi a cura di una Guida Ambientale del Centro RDP Padule di Fucecchio Onlus.
Ingresso libero; si consiglia di parcheggiare l'auto nella vicina frazione di Cortenuova.
Info: Centro RDP Padule di Fucecchio: tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it

 

EVENTI PASSATI


Domenica 25 novembre, ore 10
Visita a tema “Arnovecchio: colori autunnali”
Area Naturale Protetta di Arnovecchio

Il Centro RDP Padule di Fucecchio, che gestisce l'area naturale protetta di Arnovecchio per conto del Comune di Empoli, organizza in collaborazione con Legambiente Empolese Valdelsa una visita guidata alla scoperta di questo gioiello naturale a due passi dalla città.
Anche se in ritardo, ad Arnovecchio inizia il periodo del "foliage”: prima di cadere, le foglie degli alberi si tingono di accesi colori autunnali, dal giallo intenso dei pioppi e degli aceri campestri al rosso del sanguinello, specchiandosi nelle acque tranquille del lago con effetti sorprendenti.
Anche i piccoli arbusti lungo il percorso naturalistico sono pieni di frutti colorati che attirano merli e pettirossi: le rosse “meline” del biancospino e dell’agazzino, le capsule fucsia della fusaggine, simili ai berretti dei preti di una volta, le drupe del laurotino dai riflessi bluastri.
Anche i maschi delle anatre selvatiche, ormai abbandonata la dimessa livrea estiva, si preparano al corteggiamento sfoggiando il piumaggio più appariscente: al sole spiccano il verde metallico della testa del Germano reale ed il marrone rossastro del capo del Moriglione.
La visita, che sarà condotta da una Guida Ambientale Escursionistica qualificata, è gratuita ma per questioni organizzative è sempre gradita la prenotazione presso il Centro R.D.P. Padule di Fucecchio: tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it


Domenica 18 novembre, ore 10
Visita a tema “Arnovecchio: colori autunnali”
Area Naturale Protetta di Arnovecchio

Il Centro RDP Padule di Fucecchio, che gestisce l'area naturale protetta di Arnovecchio per conto del Comune di Empoli, organizza in collaborazione con Legambiente Empolese Valdelsa una visita guidata alla scoperta di questo gioiello naturale a due passi dalla città.
Anche se in ritardo, ad Arnovecchio inizia il periodo del "foliage”: prima di cadere, le foglie degli alberi si tingono di accesi colori autunnali, dal giallo intenso dei pioppi e degli aceri campestri al rosso del sanguinello, specchiandosi nelle acque tranquille del lago con effetti sorprendenti.
Anche i piccoli arbusti lungo il percorso naturalistico sono pieni di frutti colorati che attirano merli e pettirossi: le rosse “meline” del biancospino e dell’agazzino, le capsule fucsia della fusaggine, simili ai berretti dei preti di una volta, le drupe del laurotino dai riflessi bluastri.
Anche i maschi delle anatre selvatiche, ormai abbandonata la dimessa livrea estiva, si preparano al corteggiamento sfoggiando il piumaggio più appariscente: al sole spiccano il verde metallico della testa del Germano reale ed il marrone rossastro del capo del Moriglione.
La visita, che sarà condotta da una Guida Ambientale Escursionistica qualificata, è gratuita ma per questioni organizzative è sempre gradita la prenotazione presso il Centro R.D.P. Padule di Fucecchio: tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it
 
Domenica 14 ottobre, ore 10
Visita a tema “Autunno ad Arnovecchio: anatre e orchidee di stagione”
Area Naturale Protetta di Arnovecchio

Il Centro RDP Padule di Fucecchio, che gestisce l'area naturale protetta di Arnovecchio per conto del Comune di Empoli, organizza in collaborazione con Legambiente Empolese Valdelsa una visita guidata alla scoperta di questo gioiello naturale a due passi dalla città.
La visita sarà incentrata soprattutto sulle presenze autunnali degli uccelli acquatici che frequentano il lago: oltre a Svassi maggiori e Tuffetti, anatre tuffatrici come il Moriglione e la rara Moretta tabaccata, o anatre di superficie come il Germano reale ed il Mestolone: alcune sostano qui per pochi giorni durante la migrazione, mentre altre si fermano per lo svernamento.
In una stagione altrimenti povera di fioriture, la visita sarà dedicata anche alle piccole orchidee selvatiche spontanee Spiranthes spiralis (viticcini autunnali) che proprio in questi giorni si fanno ammirare in piena fioritura ai bordi del percorso di visita: piccoli gioielli che per la bellezza e la disposizione dei minuscoli fiori bianchi si sono meritati anche il nome di "trecce di dama".
La visita è gratuita ma per questioni organizzative è gradita la prenotazione presso il Centro R.D.P. Padule di Fucecchio: tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it
 

Domenica 26 agosto, ore 10
Liberazione di rapaci curati dal CETRAS di Empoli
Area naturale protetta di Arnovecchio

Una visita nell’area naturale protetta di Arnovecchio, oasi di verde e di tranquillità a due passi dal centro di Empoli, con liberazione pubblica di uccelli recuperati dal  CETRAS – Centro Toscano Recupero Avifauna Selvatica di Empoli.
Il CETRAS, nato nel 1993 e gestito da volontari che operano sul territorio dell’Empolese-Valdelsa, ha come fine il recupero, la cura, la riabilitazione e la reintroduzione in natura di avifauna selvatica in difficoltà, in particolare i rapaci.
In occasione dell’evento verranno liberati nell’oasi di Arnovecchio due esemplari di Gheppio: un'occasione unica per osservare dal vivo questo affascinante rapace ed assistere al momento emozionante del ritorno in natura.
L’accesso è libero e non occorre prenotazione: si consiglia, per chi può, di raggiungere l’area naturale protetta in bicicletta, mentre chi viene in auto può parcheggiare nella vicina frazione di Cortenuova e proseguire a piedi su via Arnovecchio (500 metri) in direzione Fibbiana-Montelupo.

 

Venerdì 17 agosto 2018, ore 19
Visita serale con liberazione di rapaci notturni.
Area naturale protetta di Arnovecchio

In programma una suggestiva escursione serale-notturna nell’area naturale protetta di Arnovecchio in compagnia dei rapaci notturni e degli altri abitanti grandi e piccoli di quest’oasi di verde e di tranquillità a due passi dal centro di Empoli.
Una bella passeggiata rinfrescante, che offre la possibilità di osservare gli uccelli del lago ma anche, dopo il tramonto, mammiferi come la minilepre ed i pipistrelli che sfruttano gli specchi d'acqua e la vegetazione ripariale per cacciare insetti.
Nell'ambito della serata è prevista la liberazione di alcuni rapaci notturni curati e riabilitati dai volontari del CETRAS – Centro Toscano Recupero Avifauna Selvatica di Empoli; un'occasione unica per ammirare dal vivo questi affascinanti animali ed assistere al momento emozionante del loro ritorno in natura.
Consigliati binocolo e repellente per zanzare.
L’evento è organizzato dal Centro RDP Padule di Fucecchio, che gestisce l'area naturale protetta di Arnovecchio per conto del Comune di Empoli, e dal CETRAS , in collaborazione con Legambiente Empolese Valdelsa.
L'escursione è gratuita (gradita la sottoscrizione della tessera del CETRAS a sostegno degli ospiti del centro recupero), ma è obbligatoria la prenotazione (numero massimo di 40 partecipanti) presso il Centro R.D.P. Padule di Fucecchio (tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it).

 

Domenica 29 luglio 2018, ore 10
Area Naturale Protetta di Arnovecchio
Viaita a tema "l'estate del Martino"
Il Centro RDP Padule di Fucecchio, che gestisce l'area naturale protetta di Arnovecchio per conto del Comune di Empoli, organizza in collaborazione con Legambiente Empolese Valdelsa una visita guidata alla scoperta di questo gioiello naturale a due passi dalla città.
La visita sarà incentrata sulle presenze estive di uccelli che vivono nel lago, come lo Svasso maggiore che proprio in questo periodo ha i pulcini: quando sono piccoli, vengono trasportati sul dorso dai genitori, come su una comoda barchetta di accoglienti piume.
Altro ospite coloratissimo è il Martin pescatore, elegante combinazione di arancione e blu-turchese dai toni metallici: lo si può osservare mentre sul posatoio aspetta l'occasione per tuffarsi in acqua e catturare pesciolini ed altre piccole prede.
Anche sugli alberi che circondano il lago non mancano occasioni per un birdwatching di stagione: variopinti Gruccioni dall’aspetto africano, vociferi Picchi verdi e Torcicollo, e soprattutto le famiglie del Rigogolo dalla inconfondibile livrea gialla e nera.
Oltre agli uccelli, libellule e lepidotteri che frequentano la vegetazione spontanea e le essenze del “giardino delle farfalle” in fase di allestimento con piante che forniscono nettare agli adulti ed altre in grado di assicurare il nutrimento per i bruchi.
La visita è gratuita ma per questioni organizzative è gradita la prenotazione presso il Centro R.D.P. Padule di Fucecchio: tel. 0573/84540 (fino a venerdì pomeriggio) o email fucecchio@zoneumidetoscane.it
 
Area naturale protetta di Arnovecchio
Liberazione di uccelli curati dal CETRAS di Empoli
Sabato 9 giugno
2018, ore 10
Nell’area naturale protetta di Arnovecchio il calendario delle attività 2018 prosegue sabato 9 giugno (ore 10) con una liberazione pubblica di uccelli recuperati dal  CETRAS – Centro Toscano Recupero Avifauna Selvatica di Empoli.
Il CETRAS, struttura nata nel 1993 e gestita interamente da volontari che operano su tutto il territorio dell’Empolese-Valdelsa, ha come fine il recupero, la cura, la riabilitazione e la reintroduzione in natura di avifauna selvatica in difficoltà, con particolare riferimento ai rapaci.
In occasione dell’evento verranno liberati nell’oasi di Arnovecchio uno o due esemplari di Poiana: un'occasione unica per osservare dal vivo questo affascinante rapace ed assistere al momento emozionante del ritorno in natura.
L’accesso è libero e non occorre prenotazione: si consiglia, per chi può, di raggiungere l’area naturale protetta in bicicletta, mentre chi viene in auto può parcheggiare nella vicina frazione di Cortenuova e proseguire a piedi su via Arnovecchio (500 metri) in direzione Fibbiana-Montelupo.
Nel mese di giugno l’area di Arnovecchio sarà sempre aperta nei giorni di sabato (ore 16-19) e domenica (ore 9-12): info Centro RDP Padule di Fucecchio, tel. 0573, email fucecchio@zoneumidetoscane.it, pagine web www.paduledifucecchio.eu

 

Domenica 27 maggio 2018, ore 10
(replica visita del 13 maggio)
Visita guidata nell’area naturale protetta di Arnovecchio 
Il Centro RDP Padule di Fucecchio, che gestisce l'area naturale protetta di Arnovecchio per conto del Comune di Empoli, organizza in collaborazione con Legambiente Empolese Valdelsa una visita guidata alla scoperta di questo gioiello naturale a due passi dalla città.
L’area di Arnovecchio, collocata in un paleomeandro dell’Arno rettificato nel corso del XVI secolo, fu interessata in tempi più recenti da attività estrattive per la produzione di ghiaia, durate circa quarant'anni, che portarono alla formazione di alcuni bacini lacustri.
Attualmente è caratterizzata da un mosaico di ambienti diversi che, sebbene di origine artificiale, con il progressivo abbandono delle attività produttive sono andati incontro a processi spontanei di naturalizzazione; le cave in particolare sono state colonizzate da numerose specie faunistiche e floristiche.
Nella parte di proprietà comunale (ex Cava Pierucci) è stato realizzato un sentiero natura dotato di strutture che facilitano l'osservazione di piante ed animali selvatici e concepito per una completa accessibilità anche da parte di persone con difficoltà motorie o non vedenti: oltre a quattro osservatori della fauna ci sono infatti cartelli illustrativi e pannelli tattili con ambienti, piante ed animali in rilievo e testi in alfabeto braille.
La visita sarà incentrata sulle fioriture primaverili e sui canti dei piccoli uccelli che popolano alberi ed arbusti ai margini del lago, come l’Usignolo e il Rigogolo che dopo aver passato l’inverno in Africa affrontano un lungo viaggio per venire a nidificare alle nostre latitudini.
Anche nel lago sarà possibile fare interessanti osservazioni; proprio in questo periodo la coppia di Svassi maggiori, coloratissimi uccelli acquatici che si nutrono tuffandosi nelle acque più profonde, si esibisce nelle caratteristiche danze di corteggiamento.
Sarà anche l’occasione per conoscere meglio  le essenze del “giardino delle farfalle” che è  in fase di allestimento lungo il percorso naturalistico dell’oasi: piante che forniscono nettare ai lepidotteri adulti, ma soprattutto piante in grado di assicurare il nutrimento per i bruchi.  
Consigliati scarponcini da trekking, binocolo e repellente per le zanzare.
La visita è gratuita ma per questioni organizzative è gradita la prenotazione presso il Centro R.D.P. Padule di Fucecchio: tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it

 

Domenica 25 marzo 2018, ore 10-12*
Visita guidata nell’area naturale protetta di Arnovecchio
 
Il Centro RDP Padule di Fucecchio, che gestisce l'area naturale protetta di Arnovecchio per conto del Comune di Empoli, organizza in collaborazione con Legambiente Empolese Valdelsa una visita guidata alla scoperta di questo gioiello naturale a due passi dalla città.
L’area di Arnovecchio, collocata in un paleomeandro dell’Arno che fu rettificato nel corso del XVI secolo, fu interessata in tempi più recenti da attività estrattive per la produzione di ghiaia, durate circa quarant'anni, che portarono alla formazione di alcuni bacini lacustri.
Attualmente è caratterizzata da un mosaico di ambienti diversi che, sebbene di origine artificiale, con il progressivo abbandono delle attività produttive sono andati incontro a processi spontanei di naturalizzazione; le cave in particolare sono state colonizzate da numerose specie faunistiche e floristiche.
Nella parte di proprietà comunale (ex Cava Pierucci) è stato realizzato un sentiero natura dotato di strutture che facilitano l'osservazione di piante ed animali selvatici e concepito per una completa accessibilità anche da parte di persone con difficoltà motorie o non vedenti: oltre a quattro osservatori della fauna ci sono infatti cartelli illustrativi e pannelli tattili con ambienti, piante ed animali in rilievo e testi in alfabeto braille.
La visita consentirà di apprezzare i segnali della primavera in arrivo: dalle fioriture del Prugnolo e delle prime orchidee selvatiche ai voli delle rondini, balestrucci e topini appena arrivati dai quartieri di svernamento africani.
La visita è gratuita ma per questioni organizzative è gradita la prenotazione presso il Centro R.D.P. Padule di Fucecchio: tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it

Birdwatching invernale
Visita a tema nell’area naturale protetta di Arnovecchio
Domenica 4 marzo 2018, ore 10-12
A grande richiesta si ripete la visita a tema dedicata agli uccelli che frequentano l’oasi nel periodo invernale: gli uccelli acquatici del lago ed i piccoli passeriformi del bosco.
L’evento è organizzato dal Centro RDP Padule di Fucecchio, che gestisce l'area per conto del Comune di Empoli, in collaborazione con Legambiente Empolese-Valdelsa.
Da dicembre a febbraio tutte le aree umide protette, dalle più grandi alle più piccole, offrono rifugio a contingenti di oche, anatre e altri uccelli acquatici che provenendo da diversi paesi europei (soprattutto dall’est) si fermano da noi in gran numero per passare l’inverno.
Il censimento invernale degli uccelli acquatici, che viene effettuato ad Arnovecchio a metà gennaio dal Centro Ornitologico Toscano e dal Centro RDP Padule di Fucecchio, fa sempre registrare dati interessanti per la peculiarità delle specie osservate.
Dominano le anatre tuffatrici come il Moriglione e talvolta la Moretta tabaccata, una piccola anatra un tempo comune nelle paludi toscane, ma oggi divenuta molto rara ed oggetto negli ultimi anni di numerosi progetti di conservazione a livello europeo.
Nel lago si possono osservare anche anatre più comuni, come il Germano reale, e poi uccelli acquatici come le Folaghe ed i Tuffetti, lo Svasso maggiore e il Cormorano; sulle rive riposano spesso esemplari di Airone cenerino e Airone guardabuoi.
La visita del 4 marzo consentirà, grazie agli osservatori faunistici disposti lungo il percorso e al cannocchiale messo a disposizione dei visitatori, di vedere molto bene le specie presenti nel laghetto di Arnovecchio, illustrate da una esperta Guida Ambientale del Centro.
La seconda parte dell’incontro sarà dedicata ai piccoli uccelli che in questo periodo affollano la mangiatoia invernale; Cinciallegre e Cinciarelle, Pettirossi e Fringuelli (ma anche il più raro Frosone) che approfittano dell’offerta di cibo per superare meglio i rigori del clima.
Oltre ad osservare ed imparare a riconoscere le varie specie, i partecipanti riceveranno indicazioni su come trasformare anche il proprio giardino in una piccola oasi per gli uccelli, piantando arbusti che possano offrire frutti invernali e posizionando attrezzature per il “birdgarden”.
La visita è aperta a tutti gli interessati (si consiglia di portare il binocolo) ed è gratuita ma per motivi organizzativi è gradita la prenotazione presso il Centro RDP Padule di Fucecchio, tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it.
Altre informazioni si possono trovare sulla pagina Facebook “Oasi di Arnovecchio - Area naturale protetta”.

VISITA A TEMA "LE BUONE ERBE"
Domenica 18 febbraio 2018, ore 10
Nell’area naturale protetta di Arnovecchio il calendario delle attività 2018 continua con una visita dedicata alle “buone erbe”, le piante selvatiche di uso alimentare di cui si sta riscoprendo l’uso dopo anni di oblio.
L’evento è organizzato dal Centro RDP Padule di Fucecchio, che gestisce l'area per conto del Comune di Empoli, in collaborazione con Legambiente Empolese-Valdelsa.
Molte delle erbe spontanee che vivono nei nostri ambienti naturali possono offrire una gustosa materia prima per la preparazione di piatti sani e tradizionali, legati ad un sapere antico che un tempo si tramandava di madre in figlia.
La visita a tema ha lo scopo di mostrare ai partecipanti alcune delle buone erbe presenti nell’area naturale, dando indicazioni di base sia sul riconoscimento sia sull’utilizzo  in cucina.
Gli interessati potranno poi approfondire l’argomento partecipando al corso organizzato dal Centro, in collaborazione con la Sezione Soci Coop Valdinievole, nei mesi di febbraiop-aprile (inizio venerdì 23).
La visita è aperta a tutti gli interessati ed è gratuita ma è gradita la prenotazione; info Centro RDP Padule di Fucecchio (tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it) sulle pagine web www.paduledifucecchio.eu e sulla pagina Facebook “Oasi di Arnovecchio - Area naturale protetta”.
Difficoltà: nessuna; percorso accessibile ai disabili.
Attrezzatura: scarponcini da trekking o scarpe comode, binocolo.
Quota di adesione visita gratuita.
 
Area naturale protetta di Arnovecchio
Liberazione di uccelli curati dal CETRAS di Empoli
Domenica 4 febbraio 2018, ore 10

Nell’area naturale protetta di Arnovecchio il calendario delle attività 2018 prosegue domenica 4 febbraio (ore 10) con una liberazione pubblica di uccelli recuperati dal  CETRAS – Centro Toscano Recupero Avifauna Selvatica di Empoli.
Il CETRAS, struttura nata nel 1993 e gestita interamente da volontari che operano su tutto il territorio dell’Empolese-Valdelsa, ha come fine il recupero, la cura, la riabilitazione e la reintroduzione in natura di avifauna selvatica in difficoltà, con particolare riferimento ai rapaci.
In occasione dell’evento verranno liberati nell’oasi di Arnovecchio un rapace (una Poiana) ed altri uccelli selvatici (Colombaccio, Tortora dal collare orientale ecc.): un'occasione unica per osservare dal vivo questi affascinanti animali ed assistere al momento emozionante del loro ritorno in natura.
L’accesso è libero e non occorre prenotazione: si consiglia, per chi può, di raggiungere l’area naturale protetta in bicicletta, mentre chi viene in auto può parcheggiare nella vicina frazione di Cortenuova e proseguire a piedi su via Arnovecchio (500 metri) in direzione Fibbiana-Montelupo.
Nel mese di febbraio l’area di Arnovecchio sarà sempre aperta nei giorni di sabato (ore 14,30-17,30) e domenica (ore 9-12): info Centro RDP Padule di Fucecchio, tel. 0573, email fucecchio@zoneumidetoscane.it, pagine web www.paduledifucecchio.eu
 
Birdwatching invernale
Visita a tema nell’area naturale protetta di Arnovecchio
Domenica 14 gennaio 2018, ore 10
Nell’area naturale protetta di Arnovecchio il calendario delle attività 2018 inizia domenica 14 gennaio (ore 10) con una visita a tema dedicata agli uccelli che frequentano l’oasi nel periodo invernale: gli uccelli acquatici del lago ed i piccoli passeriformi del bosco.
L’evento è organizzato dal Comune di Empoli e dal Centro RDP Padule di Fucecchio in collaborazione con Legambiente Empolese-Valdelsa.
Da dicembre a febbraio tutte le aree umide protette, dalle più grandi alle più piccole, offrono rifugio a contingenti di oche, anatre e altri uccelli acquatici che provenendo da diversi paesi europei (soprattutto dall’est) si fermano da noi in gran numero per passare l’inverno.
Il censimento invernale degli uccelli acquatici, che viene effettuato ad Arnovecchio a metà gennaio dal Centro Ornitologico Toscano e dal Centro RDP Padule di Fucecchio, fa sempre registrare dati interessanti per la peculiarità delle specie osservate.
Dominano le anatre tuffatrici come il Moriglione e talvolta la Moretta tabaccata, una piccola anatra un tempo comune nelle paludi toscane, ma oggi divenuta molto rara ed oggetto negli ultimi anni di numerosi progetti di conservazione a livello europeo.
Nel lago si possono osservare anche anatre più comuni, come il Germano reale, e poi uccelli acquatici come le Folaghe ed i Tuffetti, lo Svasso maggiore e il Cormorano; sulle rive riposano spesso esemplari di Airone cenerino e Airone guardabuoi.
La visita del 7 gennaio consentirà, grazie agli osservatori faunistici disposti lungo il percorso e al cannocchiale messo a disposizione dei visitatori, di vedere molto bene le specie presenti nel laghetto di Arnovecchio, illustrate da una esperta Guida Ambientale del Centro.
La seconda parte dell’incontro sarà dedicata ai piccoli uccelli che in questo periodo affollano la mangiatoia invernale; Cinciallegre e Cinciarelle, Pettirossi e Fringuelli (ma anche il più raro Frosone) che approfittano dell’offerta di cibo per superare meglio i rigori del clima.
Oltre ad osservare ed imparare a riconoscere le varie specie, i partecipanti riceveranno indicazioni su come trasformare anche il proprio giardino in una piccola oasi per gli uccelli, piantando arbusti che possano offrire frutti invernali e posizionando attrezzature per il “birdgarden”.
La visita è aperta a tutti gli interessati (si consiglia di portare il binocolo) ed è gratuita ma per motivi organizzativi è gradita la prenotazione presso il Centro RDP Padule di Fucecchio, tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it.
Altre informazioni si possono trovare sulla pagina Facebook “Oasi di Arnovecchio - Area naturale protetta”.
 
ABC del Birdwatching
Visita a tema nell’area naturale protetta di Arnovecchio
Domenica 3 dicembre 2017, ore 10

Ancora un appuntamento speciale nell’area naturale protetta di Arnovecchio: questa volta è in programma la visita a tema “ABC del Birdwatching: alla scoperta dell’avifauna selvatica”.
Il termine “Birdwatching”, mutuato dalla cultura anglosassone, non ha una parola corrispondente in italiano: potremmo tradurlo come “attività di osservazione e riconoscimento degli uccelli liberi nel loro ambiente naturale”.
Si tratta di un’attività semplice e rilassante che si può praticare in ogni tipo di ambiente, a partire dal giardino di casa; le aree protette, oltre ad offrire avvistamenti particolari per chi è già esperto, sono il luogo ideale per chi muove i primi passi.
L’area di Arnovecchio, gestita dal Centro RDP Padule di Fucecchio per conto del Comune di Empoli, è un’oasi naturalistica che può essere considerata a tutti gli effetti anche una palestra per chi si avvicina per la prima volta al Birdwatching.
Nella parte di proprietà comunale (ex Cava Pierucci) è stato realizzato un sentiero natura completamente accessibile con strutture che facilitano l'osservazione degli animali selvatici; quattro osservatori faunistici collocati lungo le rive del lago.
Lungo il sentiero sono stati piantati arbusti appartenenti a specie autoctone (biancospino, sanguinello, prugnolo e berretta da prete), scelti fra quelli che in autunno-inverno producono frutti graditi agli uccelli e ai piccoli mammiferi del bosco.
Durante la visita a tema verranno introdotte le basi del Birdwatching presentando i pochi strumenti necessari (binocolo e manuale di riconoscimento) e fornendo indicazioni utili per orientarsi fra i vari modelli e titoli disponibili sul mercato.
Utilizzando come esempi dal vivo gli uccelli acquatici ed i piccoli passeriformi del bosco verranno affrontate le tecniche di riconoscimento che consentono di districarsi fra le varie specie, le differenze stagionali e di età nel piumaggio.
La visita è gratuita e aperta a tutti, e non occorre prenotazione; per informazioni contattare il Centro RDP Padule di Fucecchio (tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it).
 
Birdgardening, arbusti per la fauna selvatica
Visita a tema nell’area naturale protetta di Arnovecchio
Domenica 15 ottobre 2017, ore 10

Un appuntamento speciale nell’area naturale protetta di Arnovecchio: in programma una visita a tema sul birdgardening, ed in particolare sulle piante da utilizzare per favorire le presenze della fauna selvatica.
Il termine birdgarden, come accade per altri simili mutuati dalla cultura anglosassone, non si può tradurre in maniera letterale: non solo un “giardino per gli uccelli”, ma un giardino secondo natura, ideato e gestito per ospitare fiori e animali selvatici.
L’obiettivo è quello di passare da un verde puramente ornamentale al recupero delle funzioni ecologiche del giardino, che grazie ad accorgimenti ed attrezzature come le mangiatoie e i nidi artificiali può diventare una piccola oasi di biodiversità.
Il primo passo è sempre quello di inserire nel birdgarden piante che producono frutti o semi destinati al nutrimento di uccelli e mammiferi e piante che producono fiori utili per attrarre gli adulti o per nutrire le larve di farfalle ed altri insetti di interesse naturalistico.
L’area di Arnovecchio, gestita dal Centro RDP Padule di Fucecchio per conto del Comune di Empoli, è un’oasi naturalistica che può essere considerata a tutti gli effetti anche un esempio di birdgarden, un modello da cui trarre spunti per il proprio giardino.
Arnovecchio, collocata in un paleomeandro dell’Arno rettificato nel corso del XVI secolo, fu interessata nella seconda metà del ‘900 da attività estrattive che sconvolsero il paesaggio agricolo tradizionale, portando però anche alla nascita di nuovi ambienti (i bacini lacustri).
Con il progressivo abbandono delle attività produttive questi ambienti sono andati incontro a processi di naturalizzazione spontanea, in parte favorita dall’uomo; le cave in particolare sono state colonizzate da numerose specie floristiche e poi anche faunistiche.
Nella parte di proprietà comunale (ex Cava Pierucci) è stato realizzato un sentiero natura con strutture che facilitano l'osservazione di piante ed animali selvatici, concepito per una completa accessibilità anche da parte di persone con difficoltà motorie o non vedenti.
Lungo il sentiero sono stati piantumati arbusti appartenenti a specie autoctone (biancospino, sanguinello, prugnolo e berretta da prete), scelti fra quelli che in autunno-inverno producono frutti graditi agli uccelli e ai piccoli mammiferi del bosco.
La visita consentirà di conoscere meglio gli arbusti e le attrezzature per il birdgarden, ma non mancherà come al solito una sosta ai capanni posizionati lungo il percorso per l’osservazione degli uccelli acquatici presenti nel lago.
La visita è gratuita e aperta a tutti, e non occorre prenotazione; per informazioni contattare il Centro RDP Padule di Fucecchio (tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it) o visitare la pagina Facebook “Oasi di Arnovecchio - Area naturale protetta”.
 
Open day nell'area naturale protetta di Arnovecchio
In collaborazione con la Festa "Controcorrente - Agrintinaia" alla Tinaia
Liberazione di rapaci diurni curati dal CETRAS di Empoli
Domenica 10 settembre 2017, ore 9-19
Il Centro RDP Padule di Fucecchio, che gestisce l'area naturale protetta di Arnovecchio per conto del Comune di Empoli, organizza in collaborazione con Legambiente Empolese-Valdelsa, con il CETRAS di Empoli e con la Festa "Controcorrente - Agrintinaia" alla Tinaia una giornata di apertura straordinaria con liberazione di rapaci diurni curati dal CETRAS di Empoli.
Si inizia al mattino (ore 9) con la quarta camminata Oasi Arnovecchio organizzata con Uisp Empolese: partenza alle 9,00 dalla Festa sull'Arno alla Tinaia (raggiungibile anche da Limite con il traghetto sull'Arno) e arrivo alle 10-10,30 nell'area naturale protetta di Arnovecchio, in tempo per assistere all'evento successivo.
Alle 10,30 è prevista la liberazione di alcuni rapaci diurni curati e riabilitati dai volontari del CETRAS – Centro Toscano Recupero Avifauna Selvatica di Empoli; un'occasione unica per osservare dal vivo questi affascinanti animali ed assistere al momento emozionante del loro ritorno in natura. In caso di maltempo la liberazione di rapaci potrà essere spostata al pomeriggio o annullata.
Per tutta la giornata (ore 9, 11, 16 e 18) sono in programma anche visite guidate all’interno dell’area naturale in compagnia delle Guide Ambientali e dei collaboratori del Centro RDP Padule di Fucecchio, con sosta birdwatching agli osservatori faunistici lungo il percorso.
Nel pomeriggio, con il wildlife painter Alessandro Sacchetti a dipingere la natura dal vivo.
Si consiglia, per chi può, di raggiungere Arnovecchio in bicicletta; chi viene in auto può parcheggiare nella vicina frazione di Cortenuova e proseguire a piedi (500 metri).
Tutti gli eventi della giornata sono ad ingresso libero e non è necessaria la prenotazione: info Centro R.D.P. Padule di Fucecchio, tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it , sito web www.paduledifucecchio.eu e pagina Facebook “Oasi Arnovecchio - Anpil”.
 

WORKSHOP DI DISEGNO NATURALISTICO
Sabato 16 e sabato 23 settembre 2017, ore 16-19
Un imperdibile workshop di disegno naturalistico con il wildlife painter Alessandro Sacchetti nel verde e nella tranquillità dell'area naturale protetta di Arnovecchio.
Dedicato a coloro (anche alla prima esperienza artistica) che desiderano, attraverso l’arte, entrare in contatto emotivo con la Natura, per conoscerla, amarla e disegnarla.
Rivolto a bambini e adulti che abbiamo semplicemente voglia di disegnare, non sono richieste attitudini particolari, solo la voglia di imparare....
“Disegnare la natura è un modo di avvicinarsi ad essa raccogliendone l'essenza senza portar via alcun materiale, se non l'interpretazione raccolta e trascritta sulla carta; fare questo in modo semplice richiede passione e un po' d'iniziativa; se la nostra osservazione la si vuole raccogliere in modo somigliante all'originale, allora è necessario adottare qualche accorgimento tecnico che deriva dalla pratica e dall'esperienza, e magari dai consigli di un disegnatore più esperto.
Questo breve workshop ha lo scopo (la pretesa) di indirizzare l'attenzione dell'appassionato neofita verso un metodo diretto di disegno naturalistico che permetta di iniziare “già da subito” a rappresentare correttamente le forme di vita che più ci appassionano.
Gli incontri, di sabato pomeriggio, si tengono negli orari di apertura dell'area naturale protetta di Arnovecchio gestita dal Centro RDP Padule di Fucecchio: sabato 16 settembre ore 16-19 e sabato 23 settembre ore 16-19.
E’ prevista una quota di partecipazione di euro 30 a persona.
Info ed iscrizioni: tel. 0573/84540 o 348/6548659, email fucecchio@zoneumidetoscane.it, pagine web http://sandrosacchetti.blogspot.it/

Visita serale-notturna nell'area naturale protetta di Arnovecchio con liberazione di rapaci notturni curati dal Cetras di Empoli.
Sabato 26 agosto 2017 ore 19-21
In programma una suggestiva escursione serale-notturna nell’area naturale protetta di Arnovecchio in compagnia dei rapaci notturni e degli altri abitanti grandi e piccoli di quest’oasi di verde e di tranquillità a due passi dal centro di Empoli.
Una bella passeggiata rinfrescante fra il bosco e il lago, ma anche l'occasione per avvistare al tramonto mammiferi come la minilepre e varie specie di pipistrelli che sfruttano gli specchi d'acqua e la vegetazione ripariale per cacciare insetti.
Ormai a buio, saranno i rapaci notturni a dominare la scena; con l'aiuto della Guida del Centro sarà possibile imparare a riconoscere i canti della civetta e dell'assiolo, un migratore che frequenta l'area da aprile a settembre.
Nell'ambito della serata è prevista anche la liberazione di alcuni rapaci notturni curati e riabilitati dai volontari del CETRAS – Centro Toscano Recupero Avifauna Selvatica di Empoli; un'occasione unica per osservare dal vivo questi affascinanti animali ed assistere al momento emozionante del loro ritorno in natura.
L’evento è organizzato dal Centro RDP Padule di Fucecchio, che gestisce l'area naturale protetta di Arnovecchio per conto del Comune di Empoli, e dal CETRAS , in collaborazione con Legambiente Empolese Valdelsa.
L'escursione è gratuita (gradita la sottoscrizione della tessera del CETRAS a sostegno degli ospiti del centro recupero),  ma è obbligatoria la prenotazione (numero massimo di 40 partecipanti) presso il Centro R.D.P. Padule di Fucecchio (tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it); info pagina Facebook “Oasi Arnovecchio - Anpil”.
 
Visita serale-notturna nell'area naturale protetta di Arnovecchio con liberazione di rapaci notturni curati dal Cetras di Empoli.
Sabato 15 e 22 luglio 2017 ore 20-22
In programma una suggestiva escursione serale-notturna nell’area naturale protetta di Arnovecchio in compagnia dei rapaci notturni e degli altri abitanti grandi e piccoli di quest’oasi di verde e di tranquillità a due passi dal centro di Empoli.
Una bella passeggiata rinfrescante fra il bosco e il lago, ma anche l'occasione per avvistare al tramonto mammiferi come la minilepre e varie specie di pipistrelli che sfruttano gli specchi d'acqua e la vegetazione ripariale per cacciare insetti.
Ormai a buio, saranno i rapaci notturni a dominare la scena; con l'aiuto della Guida del Centro sarà possibile ascoltare ed imparare a riconoscere i canti della civetta e dell'assiolo, un migratore che frequenta l'area da aprile a settembre.
Nell'ambito della serata è prevista anche la liberazione di alcuni rapaci notturni curati e riabilitati dai volontari del CETRAS – Centro Toscano Recupero Avifauna Selvatica di Empoli; un'occasione unica per osservare dal vivo questi affascinanti animali ed assistere al momento emozionante del loro ritorno in natura.
L’evento è organizzato dal Centro RDP Padule di Fucecchio, che gestisce l'area naturale protetta di Arnovecchio per conto del Comune di Empoli, e dal CETRAS , in collaborazione con Legambiente Empolese Valdelsa.
L'escursione è gratuita (gradita la sottoscrizione della tessera del CETRAS a sostegno degli ospiti del centro recupero),  ma è obbligatoria la prenotazione (numero massimo di 40 partecipanti) presso il Centro R.D.P. Padule di Fucecchio (tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it); info pagina Facebook “Oasi Arnovecchio - Anpil”.
 
WORKSHOP DI DISEGNO NATURALISTICO
Sabato 17 e sabato 24 giugno 2017, ore 16-19
Un imperdibile workshop di disegno naturalistico con il wildlife painter Alessandro Sacchetti nel verde e nella tranquillità dell'area naturale protetta di Arnovecchio.
Dedicato a coloro (anche alla prima esperienza artistica) che desiderano, attraverso l’arte, entrare in contatto emotivo con la Natura, per conoscerla, amarla e disegnarla.
Rivolto a bambini e adulti che abbiamo semplicemente voglia di disegnare, non sono richieste attitudini particolari, solo la voglia di imparare....
“Disegnare la natura è un modo di avvicinarsi ad essa raccogliendone l'essenza senza portar via alcun materiale, se non l'interpretazione raccolta e trascritta sulla carta; fare questo in modo semplice richiede passione e un po' d'iniziativa; se la nostra osservazione la si vuole raccogliere in modo somigliante all'originale, allora è necessario adottare qualche accorgimento tecnico che deriva dalla pratica e dall'esperienza, e magari dai consigli di un disegnatore più esperto.
Questo breve workshop ha lo scopo (la pretesa) di indirizzare l'attenzione dell'appassionato neofita verso un metodo diretto di disegno naturalistico che permetta di iniziare “già da subito” a rappresentare correttamente le forme di vita che più ci appassionano.
Gli incontri, di sabato pomeriggio, si tengono negli orari di apertura dell'area naturale protetta di Arnovecchio gestita dal Centro RDP Padule di Fucecchio: sabato 17 giugno ore 16-19 e sabato 24 giugno ore 16-19.
E’ prevista una quota di partecipazione di euro 30 a persona.
Info ed iscrizioni: tel. 0573/84540 o 348/6548659, email fucecchio@zoneumidetoscane.it, pagine web http://sandrosacchetti.blogspot.it/
 
OPEN DAY NELL'AREA NATURALE PROTETTA.
Domenica 4 giugno 2017, ore 9-19
Il Centro RDP Padule di Fucecchio, che gestisce l'area naturale protetta di Arnovecchio per conto del Comune di Empoli, organizza in collaborazione con Legambiente Empolese Valdelsa un “Open Day” alla scoperta di questo gioiello naturale a due passi dalla città.
L’area di Arnovecchio, collocata in un paleomeandro dell’Arno che fu rettificato nel corso del XVI secolo, fu interessata in tempi più recenti da attività estrattive per la produzione di ghiaia, durate circa quarant'anni, che portarono alla formazione di alcuni bacini lacustri.
Attualmente è caratterizzata da un mosaico di ambienti diversi che, sebbene di origine artificiale, con il progressivo abbandono delle attività produttive sono andati incontro a processi spontanei di naturalizzazione; le cave in particolare sono state colonizzate da numerose specie faunistiche e floristiche.
Nella parte di proprietà comunale (ex Cava Pierucci) è stato realizzato un sentiero natura dotato di strutture che facilitano l'osservazione di piante ed animali selvatici e concepito per una completa accessibilità anche da parte di persone con difficoltà motorie o non vedenti: oltre a quattro osservatori della fauna ci sono infatti cartelli illustrativi e pannelli tattili con ambienti, piante ed animali in rilievo e testi in alfabeto braille.
Domenica 4 giugno è in programma una intera giornata di apertura straordinaria per vivere insieme alle Guide Ambientali e agli operatori del Centro un'esperienza di contatto con l'ambiente, le piante e gli animali di Arnovecchio.
Si inizia alle ore 9 con una escursione “Alla scoperta del paleomeandro di Arnovecchio: le cave fra storia e natura” (ritrovo davanti alla scuola di Cortenuova).
Alle ore 10, 12, 16 e 18 sono previste visite guidate all’interno dell’area naturale e nel pomeriggio sarà possibile provare a dipingere la natura dal vivo con il wildlife painter Alessandro Sacchetti.
Si consiglia, per chi può, di raggiungere Arnovecchio in bicicletta; chi viene in auto può parcheggiare nella vicina frazione di Cortenuova e proseguire a piedi (500 metri).
L'evento è ad ingresso libero (per l'escursione è gradita la prenotazione): info Centro R.D.P. Padule di Fucecchio, tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it, pagina Facebook “Oasi Arnovecchio – Area naturale protetta”.
 
XII NOTTE EUROPEA DELLA CIVETTA
Sabato 18 marzo 2017, ore 17,45
Arriva anche in Valdinievole e ad Empoli la Notte Europea della Civetta con due eventi diversi presso la Riserva Naturale del Padule di Fucecchio (Centro Visite di Castelmartini) e presso l'area naturale protetta di Arnovecchio (Empoli).
La Notte della Civetta è una manifestazione nata in Francia che si svolge con cadenza biennale e si propone di far conoscere non solo questo piccolo e simpatico predatore ma tutto il vasto universo degli Strigiformi (rapaci notturni).
L’evento nell’area naturale protetta di Arnovecchio è organizzato dal CETRAS - Centro Toscano Recupero Avifauna Selvatica di Empoli,  con il patrocinio del Comune di Empoli, dal Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio Onlus e da  Legambiente Empolese Valdelsa in collaborazione con il GIC – Gruppo Italiano Civette e EBN Italia che sono i promotori a livello nazionale.
In programma alle ore 17,45, presso il CETRAS, una presentazione dell’iniziativa europea “La notte della civetta” e breve lezione sui rapaci notturni dell’area dell’Empolese/Valdelsa; poi ci si trasferisce (con mezzi propri) ad Arnovecchio per una visita guidata e ascolto dei rapaci notturni attraverso la tecnica del playback.
Partecipazione libera (gradita la sottoscrizione della tessera del Cetras a sostegno degli ospiti del centro) su prenotazione obbligatoria (max 40 partecipanti) presso il CETRAS: tel. 333/3429300 (ore 14-19), info@cetras.it; programma completo su http://www.zoneumidetoscane.it/en/xii-notte-europea-della-civetta
 
VISITA A TEMA "LE BUONE ERBE"
Sabato 4 marzo 2017, ore 16
Nell’area naturale protetta di Arnovecchio il calendario delle attività 2017 continua con una visita dedicata alle “buone erbe”, le piante selvatiche di uso alimentare di cui si sta riscoprendo l’uso dopo anni di oblio.
Molte delle erbe spontanee che vivono nei nostri ambienti naturali possono offrire una gustosa materia prima per la preparazione di piatti sani e tradizionali, legati ad un sapere antico che un tempo si tramandava di madre in figlia.
La visita a tema ha lo scopo di mostrare ai partecipanti alcune delle buone erbe presenti nell’area naturale, dando indicazioni di base sia sul riconoscimento sia sull’utilizzo  in cucina.
Gli interessati potranno poi approfondire l’argomento partecipando al corso organizzato dal Centro, in collaborazione con la Sezione Soci Coop Valdinievole, nei mesi di marzo e aprile (inizio venerdì 10).
La visita è aperta a tutti gli interessati, è gratuita e non occorre la prenotazione; info Centro RDP Padule di Fucecchio (tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it) sulle pagine web www.paduledifucecchio.eu e sulla pagina Facebook “Oasi di Arnovecchio - Area naturale protetta”.
Difficoltà: nessuna; percorso accessibile ai disabili.
Attrezzatura: scarponcini da trekking o scarpe comode, binocolo.
Quota di adesione visita gratuita.
 
Foto di Gino Santini
 
VISITA A TEMA SUGLI UCCELLI NEL PERIODO INVERNALE
Domenica 5 febbraio 2017, ore 10-12
Visto il maltempo della scorsa settimana, la visita viene replicata sabato 11 febbraio alle ore 15,30 e domenica 12 febbraio alle ore 10, ad accesso libero e senza bisogno di prenotazione.

Nell’area naturale protetta di Arnovecchio il calendario delle attività 2017 inizia domenica 5 febbraio (ore 10) con una visita a tema dedicata agli uccelli che frequentano l’oasi nel periodo invernale: gli uccelli acquatici del lago ed i piccoli passeriformi del bosco.
Con l’evento, organizzato dal Comune di Empoli e dal Centro RDP Padule di Fucecchio in collaborazione con Legambiente Empolese-Valdelsa, si celebra anche il “World Wetlands Day", che ricorda la firma della storica Convenzione di Ramsar a tutela delle zone umide di importanza internazionale.
Da dicembre a febbraio tutte le aree umide protette, dalle più grandi alle più piccole, offrono rifugio a contingenti di oche, anatre e altri uccelli acquatici che provenendo da diversi paesi europei (soprattutto dall’est) si fermano da noi in gran numero per passare l’inverno.
Il censimento invernale degli uccelli acquatici, effettuato ad Arnovecchio a metà gennaio dal Centro Ornitologico Toscano e dal Centro RDP Padule di Fucecchio, ha fatto registrare dati molto interessanti non tanto dal punto di vista numerico, quanto per la rarità delle specie osservate.
Assolutamente eccezionale la presenza di un gruppo di ben 11 esemplari di Moretta tabaccata, una piccola anatra tuffatrice un tempo comune nelle paludi toscane, ma oggi divenuta molto rara ed oggetto negli ultimi anni di numerosi progetti di conservazione a livello europeo.
A fare da contorno, alcuni esemplari di Moriglione e di Moretta (altre anatre tuffatrici) ed altre anatre non comuni come la Canapiglia: inaspettati anche gli avvistamenti di un Tarabuso, un airone molto elusivo, e di due Zafferani, confusi fra i numerosi gabbiani reali e comuni.
La visita del 5 febbraio consentirà, grazie agli osservatori faunistici disposti lungo il percorso e al cannocchiale messo a disposizione dei visitatori, di vedere molto bene le specie presenti nel laghetto di Arnovecchio, illustrate da una esperta Guida Ambientale del Centro.
La seconda parte dell’incontro sarà dedicata ai piccoli uccelli che in questo periodo affollano la nuova mangiatoia invernale allestita da alcuni mesi; Cinciallegre e Cinciarelle, Pettirossi e Fringuelli che approfittano dell’offerta di cibo per superare meglio i rigori del clima.
Oltre ad osservare ed imparare a riconoscere le varie specie, i partecipanti riceveranno indicazioni su come trasformare anche il proprio giardino in una piccola oasi per gli uccelli, piantando arbusti che possano offrire frutti invernali e posizionando attrezzature per il “birdgarden”.
La visita è aperta a tutti gli interessati (si consiglia di portare il binocolo) ed è gratuita ma per motivi organizzativi è gradita la prenotazione presso il Centro RDP Padule di Fucecchio, tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it.
Altre informazioni si possono trovare sulle pagine web www.paduledifucecchio.eu e sulla pagina Facebook “Oasi di Arnovecchio - Area naturale protetta”.
 


EVENTI GIUGNO-SETTEMBRE 2016

 
Nei mesi di giugno-settembre 2016 il Centro RDP Padule di Fucecchio organizza alcuni eventi alla scoperta dell'area naturale protetta di Arnovecchio: un "open day" (domenica 19 giugno) e una visita notturna (sabato 2 luglio).
 

"Open Day"
Domenica 19 giugno, ore 9-19


Una giornata di apertura straordinaria per vivere insieme l'area naturale di Arnovecchio, un'oasi di pace a pochi chilometri dal centro di Empoli.

- Ore 9: escursione “Alla scoperta del paleomeandro di Arnovecchio: le cave fra storia e natura” (ritrovo davanti alla scuola di Cortenuova)
- Ore 10, 11, 12, 16, 17 e 18: visite guidate all’interno dell’area naturale.
- Durante la giornata: con il wildlife painter Alessandro Sacchetti a dipingere la natura dal vivo.

L'evento è ad ingresso libero, ma per l'escursione è gradita la prenotazione: info Centro R.D.P. Padule di Fucecchio, tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it , pagina Facebook “Oasi Arnovecchio - Anpil”.
 

Visita notturna
Sabato 2 luglio, ore 21


Una suggestiva escursione notturna nell’area naturale protetta in compagnia delle lucciole, dei rapaci notturni e degli altri abitanti grandi e piccoli di Arnovecchio (con ritrovo alle 21 davanti alla scuola di Cortenuova).

L'escursione è gratuita, ma è gradita la prenotazione: info Centro R.D.P. Padule di Fucecchio, tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it, pagina Facebook “Oasi Arnovecchio - Anpil”.
 
 
Visita serale-notturna
Liberazione di rapaci notturni curati dal CETRAS di Empoli
Sabato 30 luglio, ore 20


In collaborazione con Legambiente Empolese-Valdelsa e con il CETRAS si Empoli, una suggestiva escursione serale-notturna nell’area naturale protetta in compagnia dei rapaci notturni, dei pipistrelli e degli altri abitanti grandi e piccoli di Arnovecchio.
Nel corso della serata è prevista anche la liberazione di alcuni rapaci notturni curati e riabilitati dai volontari del CETRAS – Centro Toscano Recupero Avifauna Selvatica di Empoli; un'occasione unica per osservare dal vivo questi affascinanti animali ed assistere al momento emozionante del loro ritorno in natura.

L'escursione è gratuita, ma è richiesta la prenotazione: info Centro R.D.P. Padule di Fucecchio, tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it, pagina Facebook “Oasi Arnovecchio - Anpil”.
 
 
Open day nell'area naturale protetta di Arnovecchio
In collaborazione con la Festa "Controcorrente - Agrintinaia" alla Tinaia
Liberazione di rapaci diurni curati dal CETRAS di Empoli
Domenica 11 settembre, ore 9-19
 
Una giornata di apertura straordinaria, in collaborazione con Legambiente Empolese-Valdelsa, con il CETRAS di Empoli e con la Festa "Controcorrente - Agrintinaia" alla Tinaia,  per vivere insieme l'area naturale di Arnovecchio, un'oasi di pace a pochi chilometri dal centro di Empoli.

- Ore 9: terza camminata Oasi Arnovecchio organizzata con con Uisp Empolese con partenza da Tinaia alle 9,00 e arrivo nell'area naturale protetta di Arnovecchio alle 10-10,30.
- Ore 10,30 liberazione di rapaci diurni curati dal CETRAS di Empoli
- Ore 9, 11, 16 e 18: visite guidate all’interno dell’area naturale.
 
Si consiglia, per chi può, di raggiungere Arnovecchio in bicicletta; chi viene in auto può parcheggiare nella vicina frazione di Cortenuova e proseguire a piedi (500 metri).

L'evento è ad ingresso libero: info Centro R.D.P. Padule di Fucecchio, tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it , pagina Facebook “Oasi Arnovecchio - Anpil”.
 
 
Workshop di disegno naturalistico
24 settembre - 1 ottobre 2016
 
Un imperdibile workshop di disegno naturalistico con il wildlife painter Alessandro Sacchetti, dedicato a coloro (anche alla prima esperienza artistica) che desiderano, attraverso l’arte, entrare in contatto emotivo con la Natura, per conoscerla, amarla e disegnarla.Rivolto a bambini e adulti che abbiamo semplicemente voglia di disegnare, non sono richieste attitudini particolari, solo la voglia di imparare....
Gli incontri, di sabato pomeriggio, si tengono negli orari di apertura dell'area naturale protetta di Arnovecchio gestita dal Centro RDP Padule di Fucecchio: sabato 24 settembre ore 16-19 e sabato 1 ottobre ore 15,30-18,30.
Quota di adesione euro 30 a persona (2 pomeriggi) o euro 20 a persona (1 pomeriggio a scelta); info ed iscrizioni tel. 0573/84540 o 348/6548659, email fucecchio@zoneumidetoscane.it, pagine web http://sandrosacchetti.blogspot.it/
 
 

NOTIZIE SULL'AREA

L'area naturale protetta di Arnovecchio è caratterizzata da un mosaico di ambienti diversi, che, sebbene di origine artificiale, con il progressivo abbandono di alcune attività produttive sono andati incontro a processi spontanei di naturalizzazione tuttora in atto.

L’area è collocata in un paleomeandro dell’Arno che fu rettificato nella seconda metà del XVI secolo per volere di Cosimo I de’ Medici: il taglio del corso del fiume all’altezza di Limite, e la conseguente lenta ma incisiva opera di colmata, posero le basi per la costituzione della fattoria granducale della Tinaia.

In tempi molto più recenti, a modellare maggiormente la morfologia dell’area sono state le attività estrattive di ghiaia, che, a partire dal 1966, si sono protratte per vari decenni, portando alla formazione di alcuni bacini lacustri.

Il restante territorio è a prevalente destinazione agricola, con una certa promiscuità di colture erbacee e legnose ed un assetto dei campi ancora riconducibile al paesaggio rurale tradizionale. In esso sono ben riconoscibili i segni della bonifica storica, identificabili nel sistema di canali che corrono sul lato sud dell’area.

Il territorio di Arnovecchio era inserita nell’elenco della Aree Naturali Protette di Interesse Locale della Regione Toscana (ANPIL) ai sensi L.R. 49/95. L’Ente gestore dell’area naturale protetta è il Comune di Empoli, che ha predisposto uno specifico regolamento di gestione.


IL RECUPERO DELLE CAVE

Oltre alle strutture di fruizione già realizzate nella’area ex cava Pierucci, sono allo studio varie opere di miglioramento ambientale a fini naturalistici, volte principalmente a determinare una ulteriore diversificazione degli ambienti umidi.

Opportuni interventi di modellazione delle sponde su alcuni settori dei laghi potrebbero infatti conferire una struttura più naturale a tali bacini consentendo di ricavare nuovi habitat (come le acque basse) o di ampliarne alcuni già esistenti (canneto e bosco igrofilo).

La realizzazione di isole vere e proprie o di piccole piattaforme galleggianti ancorate al fondo, potrà incentivare la sosta e la nidificazione di alcune specie di uccelli acquatici.

E’ inoltre in fase di realizzazione un “giardino delle farfalle” con la piantumazione di essenze gradite agli adulti come fonte di nettare e ai bruchia come piante nutrici.